Dieci cose da non fare in Giappone

Dieci cose da non fare in Giappone




🗾 Se state programmando il vostro viaggio in Giappone, prima di andare vi sarà utile ricevere qualche dritta su cosa sarebbe meglio non fare mentre siete lì, evitando così di passare per semplici (e magari un po’ rozzi) turisti, ma essere considerati invece dei veri viaggiatori!

 Fare un viaggio in un Paese così lontano dal nostro (geograficamente e culturalmente) significa essere pronti ad adeguarsi alle regole di comportamento del posto, consapevoli del fatto che il viaggio che state per intraprendere non è solo di semplice svago, studio o lavoro: state per immergevi in una cultura completamente diversa e affascinante e, specialmente in quella dei giapponesi, così pacati e gentili, ci si deve entrare in punta di piedi (…rigorosamente scalzi!)

Infatti la prima cosa nella nostra lista di cose da non fare in Giappone è…

 NON ENTRARE MAI CON LE SCARPE IN… 👞

…case, ryokan e onsen? MAI.

…ristoranti, templi e alberghi? MOLTO SPESSO.

Durante la vostra permanenza in Giappone vi capiterà spesso di dover togliere la scarpe prima di entrare in uno dei luoghi indicati sopra. Persino gli studenti, prima di entrare a scuola, lasciano le loro scarpe in appositi armadietti (➡️ cliccate qui per saperne di più). Questa usanza è profondamente radicata nella cultura giapponese, per diversi motivi.

Nelle case tradizionali giapponesi si dorme sul tatami (畳), o meglio, sul futon (布団): il materassino di cotone che si srotola soltanto la sera, prima di coricarsi, nella stanza che di norma viene usata come zona giorno. Capirete quindi che è molto importante, sia per i padroni di casa, sia per gli ospiti, togliersi le scarpe prima di salire sul tatami, per una questione prima di tutto igienica ma anche di rispetto.
Anche nelle case moderne è sempre presente un piccolo spazio all’entrata dove lasciare le scarpe, seguito da un gradino che conduce al resto della casa. Questa piccola anticamera è chiamata genkan (玄関).

Molto semplicemente, quando siete in dubbio su se togliere le scarpe o meno, fate così:

 Guardate cosa fanno gli altri, e imitateli (insomma, se vedete sul pavimento all’entrata di un qualsiasi edificio una lunga fila di scarpe già lasciate da qualcun altro, o una scarpiera/armadietti in cui poter riporle, lasciate lì anche le vostre)

 Tenete d’occhio il gradino: se c’è un gradino prima di accedere a un’area successiva, o una chiara delimitazione indicata dall’inizio di una pavimentazione diversa, dovete lasciare lì le scarpe.

Scarpe giappone genkan

Info bonus
❗Dopo esservi tolti le scarpe, allineatele in modo che la parte dei talloni tocchi il gradino e la punta sia rivolta verso la porta d’ingresso.
❗ Non dimenticatevi delle ciabatte da bagno (che vanno usate solo ed esclusivamente in bagno)!
Nelle case, nei ryokan e nelle onsen, ma anche in alcuni ristoranti, troverete delle ciabatte da usare specificatamente per il bagno. Indossatele, fate quello che dovete, ma non dimenticate di toglierle prima di rientrare nella zona “senza scarpe”!

❌ NON MANGIARE PER STRADA, IN METRO/TRENI LOCALI 🍙

I giapponesi non amano mangiare per strada né sul treno. Evitare di mangiare in treno (metropolitana e treni locali) significa evitare di sporcare il vagone e infastidire i vicini con odori o rumori “molesti”. Mangiare camminando non è visto di buon occhio poiché, da una parte, si rischia di urtare qualcuno, di versare la propria bibita e macchiarlo, dall’altra, non si dimostra la dovuta attenzione verso il cibo che si sta consumando. Si pensi che i giapponesi, prima di iniziare un pasto, pronunciano sempre l’espressione “Itadakimasu” (いただきます), che è un modo umile di dire “ricevere”, quindi: “io ricevo con umiltà questo pasto”: è un’espressione di ringraziamento verso coloro che si sono impegnati a preparare quel cibo per noi. Ecco perché, mangiare di fretta, camminando per strada, significa non prestare la dovuta importanza al cibo che si è ricevuto.

Questo non vuol dire che non potrete godere dei gustosi cibi da strada giapponesi o degli appetitosi snack che vi fanno gola nei konbini, né verrete arrestati per aver mangiato o bevuto in strada (al massimo, vi verrà rivolto qualche sguardo di disapprovazione). Semplicemente, questi sono un paio di consigli che vi diamo per poter rispettare fino in fondo le usanze giapponesi. Per cui, fate come loro:

 Consumate qualsiasi cibo o snack nei pressi dello stand/konbini dove li avete comprati: lì troverete anche i cestini della spazzatura per gettare via le lattine e bottiglie.

 Bevete il vostro caffè/tè/zuppa di mais o qualsiasi altra stranezza troverete nei distributori automatici, nei pressi dei distributori stessi, dove qualche volta potete trovare dei cestini.

giappone street food

Info bonus
 Passeggiando per le strade di Tokyo, alla disperata ricerca di un cestino in cui buttare quella bottiglia vuota che vi trascinate in giro da ore, beh, noterete che è un’impresa impossibile! I cestini della spazzatura, infatti, sono praticamente inesistenti. Solitamente, li troverete solo nei konbini o nei pressi di alcuni distributori automatici.
Purtroppo, la motivazione dietro questa scelta è da ricercare negli attentati avvenuti a Tokyo nel 1995, ad opera di una setta religiosa. Successivamente a quel tragico evento, il governo giapponese decise di limitare la diffusione dei cestini nelle grandi città, per evitare che gli attentatori potessero nascondere lì eventuali ordigni o sostanze pericolose.
Se proprio non trovate un cestino per i vostri rifiuti, portateli con voi e gettateli via in albergo.

 NON FUMARE PER STRADA 🚭

Sulla lista delle cose da non fare in Giappone, questa è sicuramente una delle più importanti: non è solo maleducazione fumare in strada… è anche vietato! Si rischiano infatti multe salate. Il divieto è imposto sia perché c’è il rischio che, fumando mentre si cammina, che si possa accidentalmente bruciare qualcuno (vista l’alta densità di persone che si muovono in città), sia per evitare di sporcare le strade con mozziconi sparsi in giro.

 Ma non temete, cari fumatori, vi basterà camminare solo un po’ per trovare delle “Smoking area“, delle piccole oasi distribuite in città appositamente dedicate a voi, provviste di posacenere e di solito schermate da pannelli. In queste aree potrete fumare in tranquillità e in compagnia, e se l’area diventa troppo affollata, non è raro vedere i giapponesi mettersi in fila per aspettare il proprio turno per entrare!

giappone smoking area fumatori

Info bonus
Le Smoking area si trovano di solito vicino alle stazioni, fuori ai konbini o negli spazi aperti.
In generale, quando vedete una postazione con posacenere, anche non schermata da pannelli, lì è permesso fumare.
All’interno di moltissimi locali, ristoranti, bar e izakaya è permesso ed accettato fumare.

❌ NON PARLARE AL CELLULARE SUL TRENO 📱

Parlare al cellulare (e in generale ad alta voce) nei vagoni del treno e in metro è considerato irrispettoso nei confronti degli altri passeggeri: si tratta di uno spazio comune, e qualsiasi rumore troppo alto o fastidioso è causa di disturbo per gli altri (considerando anche che molti lavoratori giapponesi sono soliti fare l’inemuri durante il tragitto casa-lavoro).
Molti turisti stranieri che si recano in grandi città come Tokyo, restano spesso molto colpiti da questo contrasto stridente (si fa per dire) tra la vita che scorre, la marea di persone e l’assoluto silenzio che invece regna tutt’attorno, specialmente sui mezzi pubblici.
Per cui, rispettate anche voi gli spazi comuni e i vostri compagni di viaggio:

  Abbassate la suoneria del cellulare quando siete sul treno.

  Evitate di parlare al telefono o in generale ad alta voce e, se proprio dovete farlo, sussurrate.

giappone tokyo metropolitana treno

❌ NON SOFFIARE IL NASO IN PUBBLICO 😷

Soffiarsi il naso (soprattutto quando attorno ci sono tante persone, come su un treno affollato, o a tavola) è considerato poco educato (per non dire “disgustoso”). I giapponesi sono soliti tirare su col naso piuttosto che soffiare (più o meno rumorosamente), cosa che invece preferiscono fare privatamente, magari in un bagno. Moltissimi inoltre, quando hanno il raffreddore, indossano le mascherine per evitare di diffondere i germi e contagiare altre persone.

  Se proprio non riuscite a trattenervi, cercate di soffiare il naso con discrezione.

  Mai usare un fazzoletto di stoffausate invece un fazzolettino di carta e buttatelo subito via, non rimettetelo in tasca!

giappone soffiare il naso

❌ NON FARE IL BAGNO PRIMA DI… ESSERSI LAVATI 🚿

Questa è una di quelle cose sulla lista da non fare assolutamente! I giapponesi tengono moltissimo all’igiene personale e al rispetto verso gli spazi comuni, è quindi assolutamente d’obbligo lavarsi completamente prima di immergersi in una vasca d’acqua bollente come quella delle onsen o dei bagni pubblici. Questa operazione si svolge solitamente in una sorta di anticamera, dove è possibile utilizzare una doccia, un catino e uno sgabello per lavarsi prima di fare il bagno.
In questo modo, nonostante nella stessa vasca si immergano più persone, ognuno sarà già lindo, pulito e profumato, per la gioia di tutti.
Quindi, tenete bene a mente di:

 Lavarvi accuratamente prima di fare il bagno

giappone bagno pubblico onsen

❌ NON ESAGERARE CON IL CONTATTO FISICO 👐

I giapponesi non sono molto inclini a mostrare i loro sentimenti in maniera troppo esplicita (le coppiette di innamorati, in pubblico, arrivano al massimo a stringersi la mano). Che siano manifestazioni d’affetto verso amici e parenti, o primi incontri con qualcuno, è meglio evitare un contatto fisico troppo ravvicinato, astenendosi da qualsiasi tipo di approccio troppo invasivo: baci, abbracci, pacche sulle spalle.

  La discrezione è d’obbligo, e quando ci viene presentato qualcuno per la prima volta, è meglio limitarsi a un piccolo inchino (e magari a una stretta di mano).

Info bonus
Evitate di fissare qualcuno negli occhi troppo a lungo: anche se lo considerate un atteggiamento positivo (significa che la vostra attenzione è completamente focalizzata sul parlante che vi sta di fronte), per i giapponesi potrebbe essere interpretato come un segno di aggressività, mettendoli di conseguenza a disagio.

 

giapponesi inchino

❌ NON PUNTARE IL DITO 🖐🏻

Puntare il dito verso qualcuno o qualcosa può avere una connotazione negativa: è come se steste lanciando accuse contro quella persona o ne stiate parlando male.

giapponesi palmo mano indicare

 Se volete indicare qualcosa, fatelo con il palmo aperto della mano rivolto verso l’alto.

Info bonus
Lo sapevate che i giapponesi, per indicare se stessi, si toccano la punta del naso con l’indice?

❌ NON APRIRE O CHIUDERE LE PORTE DEI TAXI 🚕

Quando fermate un taxi in Giappone, è il tassista a controllare l’apertura e chiusura automatica delle porte, per cui…

 Resistete alla tentazione di aprire o sbattere le porte del taxi, lasciate che sia il tassista a farlo per voi.

giappone tokyo taxi

❌ NON TENERE LA DESTRA SULLE SCALE MOBILI 🕴

In Giappone, o meglio, a Tokyo, il flusso di persone sulle scale mobili segue quello delle auto in strada: sulla sinistra. Vi basterà solo un secondo per abituarvi al diverso “senso di marcia”, dato che invece in Italia, e in moltissimi altri paesi, solitamente si sta sulla destra lasciando libero il passaggio a sinistra.

  Specialmente a Tokyo, tenete la sinistra sulle sale mobili.

giappone scale mobili tokyo inistra

Info bonus
Ad Osaka la situazione è invece invertita, dovrete stare sulla destra. Probabilmente la situazione sarà ancora diversa in altre città, per cui vale la regola fondamentale di sempre: imitate quello che fanno gli abitanti del posto.
In generale, quando siete in stazioni affollate, seguite sempre le indizioni sul pavimento che vi indicheranno il senso di marcia (fondamentali nelle ore di punta, per gestire l’enorme flusso di persone e non finire tra i piedi di nessuno!)

Queste sono solo alcune delle tante delle regole di comportamento corretto e rispettoso da tenere in Giappone che abbiamo deciso di illustrarvi: queste ed altre ancora, verranno approfondite in futuro. Forse alcune potranno sembrarvi strane, o rigide, ma è solo perché la cultura giapponese prevede modelli di comportamento diversi dai nostri, dettati ovviamente da mentalità, stile di vita, tradizioni e costumi diversi, ma non per questo meno validi o rilevanti dei nostri.

🤗 Ma non temete, i giapponesi sono un popolo gentile e disponibile, e se infrangerete una di queste dieci regole che abbiamo descritto, non finirete in galera, né ci saranno gravi conseguenze (tranne per quanto riguarda quella del togliersi le scarpe, e del fumare in strada!)
Ma il fatto che rispettiate le loro usanze con attenzione, consapevoli dei codici culturali che si celano dietro questi comportamenti, vi permetterà di entrare in vera sintonia con il popolo giapponese, di essere apprezzati come persone rispettose e sensibili verso il prossimo.
Ve ne saranno grati e voi, nel frattempo, arricchirete il vostro bagaglio culturale e di conoscenze su questo popolo così affascinante, per cui… comportatevi bene!

E se avete bisogno di consigli per organizzare il vostro viaggio, non esitate a ➡️🇯🇵 richiederci una consulenza, totalmente gratuita!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *